L’intenso week-end sportivo per la Festa di San Giorgio 2015 ha visto bei momenti partecipativi ed anche buoni risultati


Premiazione_ragusa_2015Va in archivio positivamente l’edizione 2015 della Festa di San Giorgio 2015, ed anche il ricco programma Sportivo-ricreativo che fa annualmente da corollario ai festeggiamenti del Santo Cavaliere, si chiude con un bilancio più che positivo.

Tra tornei di Calcetto e di Tennis, e le tradizionali prove del cartellone annuale, con le “scalate”( e la podistica in notturna sotto le spettacolari luminarie dell’isola pedonale), nel dettaglio, la cronaca dei singoli eventi è presto fatta:

  1. A)  SAN GIORGIO TENNIS Challenge (1^edizione):  

La novità di quest’anno era costituita dal torneo di Tennis nella sola specialità del Doppio Misto, rinverdendo un pò i fasti degli IBLA OPEN di Settembre, dove la specialità delle coppie (un tennista + una tennista) si è da sempre ritagliata un piacevole spazio, in termini di partecipazione ed anche di pubblico. E dal 2015, si è raddoppiato,  con la novità di questo CHALLENGE amatoriale, inserito nel programma della Festa patronale, con la partecipazione di 12 coppie, ( che dal 19 al 31 maggio) si son dati battaglia nel piccolo Polivalente Padre Pippo Iurato di SS Maria la Nova. Più di 25 incontri per delineare la coppia vincitrice di questa 1^ edizione del Challenge di San Giorgio, con alla fine una delle coppie favorite a spuntarla su tutte, come  Guido Scribano e la moglie Virgina Marletta, che nella finale di domenica mattina  han sconfitto un’ altra coppia (marito e moglie) favorita alla vigilia, come Mario Cugno e Marcella Caruso, piegati dopo un match abbastanza tirato, con lo score di 6/2; 6/4. Per Scribano e Marletta, un percorso pressocchè netto, dove non han concesso nemmeno un set agli avversari, sin dalle prime tre partite della fase “a gironi”, come anche nei match dei quarti e delle semifinali. La formula del torneo prevedeva 3 gironi da quattro coppie nella Poule “all’italiana”, poi la fase ad “eliminazione diretta” con le 8 migliori coppie a sfidarsi in match secchi da dentro o fuori. Va rammentato anche il cammino sofferto della coppia Caruso/Cugno per raggiungere la finale, con un “match-maratona” ai Quarti di finale, vinto col brivido contro la coppia Giovanni Spataro/ Simona Augello (7/6; 2/6: 7/6), con Spataro ed Augello a recriminare per i tanti match point sprecati nel terzo set, sul punteggio di 6 a 5 per loro. Terzo posto a pari merito per le coppie sconfitte in semifinale ovvero Luana Gravina ed Elio Sortino (6/4; 6/4 da Scribano/Marletta) e Adriana Di Pasquale/Giorgio Biazzo (6/1; 7/6 da Caruso/Cugno).

  1. B) 1° Memorial “Don Peppino Firrincieli” di Calcetto Under 15

Al piccolo Polivalente Padre Pippo Iurato di SS.Maria la Nova, oltre al tennis, per il week del Patrono è stato protagonista  il Calcetto  per i ragazzini, con la 1^ edizione del Memorial don Peppino Firrincieli, un Decano del Comitato festeggiamenti San Giorgio, scomparso lo scorso mese di Settembre, e a cui l’edizione 2015 della Festa del Patrono ha riservato anche molti altri momenti commemorativi, oltre appunto alla kermesse di Calcio a cinque per i ragazzini.

Il Torneo è stato vinto dagli “Enfant du Pays” ovvero la selezione dei Sangiorgiari, che in finale giovedì 28 maggio, han sconfitto i Ragusa Boys per 4 reti a 3, in una competizione, che tra il grande divertimento (anche dei genitori), si contraddistingueva per la presenza soprattutto di selezioni parrocchiali di diverse parti di Ragusa. Con un appuntamento già lanciato per il prossimo anno, magari con l’allargamento a tutti, e  non solo a squadre prettamente giovanili.

  1. C)  12^ Podistica di San Giorgio (Memorial Orazio Spataro)

Da un Memorial ad un altro, dopo il torneo di Calcetto dedicato a Don Peppino Firrincieli,nella serata di venerdì 29 maggio si è passati alla 12^ edizione della Podistica di San Giorgio, valida appunto come Memorial Orazio Spataro, il giovane portantino della VARA del Santo Cavaliere, tragicamente perito in occasione della processione del 2006. Un appuntamento classico del panorama podistico ragusano, la 5000 metri da correre sotto le spettacolari e sontuose luminarie della Festa, in un tracciato nervoso ricavato tra le Piazze e le basole dell’Isola pedonale di Ibla.

Per la cronaca, l’edizione 2015 della kermesse iblea, è stata vinta da Vincenzo Lorefice (sciclitano portacolori del team toscano Pol. Corso Italia di Pisa) che ha chiuso i 6 giri del suggestivo tracciato nel tempo di 14’50” davanti ad un irriducibile Lorenzo Bonincontro della Libertas Scicli staccato di 16 secondi (15’06” il suo tempo), quindi a completare il podio un’altro allievo del Team di Ruscica, come Antonio Speranza, terzo in 15’09”, poi via-via Alberto Amenta (sempre Libertas Scicli) (15’11”), il vincitore del 2014, Giuseppe Russo dell’Atletica Palazzolo (5° in 15’18”), a precedere in volata un’altro forte atleta della Libertas Scicli come Antonio Mansueto (15’20”), 7° Francesco Inserra della Running Modica Master in 16’25”. Tra le donne vittoria ancora targata Libertas Scicli, con la talentuosa Flavia Belluardo 1^ in 18’15”, distanziando di un bel pò la stakanovista della Barocco Running Ragusa , la giarrese Fernanda Mirone giunta col crono di 19’07”, quindi Guglielma Taranto (specialista dei trail) portacolori della “No al doping” di Ibla in 24”47″, poi Maddalena Zocco della APD Rosolini (24’50”) davanti alla compagna di squadra Giuseppina Calabrese (25’24”). Tra gli OVER 50 il podio ha visto il giarratanese Giovanni Tavano (del MArathon Club di Taormina) 1° in 17’14”, davanti a Tonino Spatola della Barocco Running (17’32”) quindi al 3° posto Antonio Grande (Padua Ragusa) col crono di 17’40”.

Spazio anche per le Categorie giovanili, dove sulla distanza dei 350 metri si son sfidati gli Esordienti con vittoria di Leonardo Carfì tra i maschietti (No al doping Ibla) in 1’10”, davanti a Davide Chessari ( No al doping Ibla) 1’15, e Angelo ventura (Libertas Scicli) 1’22”. Tra le femminucce Maddalena Donzella (Libertas Scicli) 1’17” , 2^ Sofia Lorefice (Csain Ragusa) 1’24”. tra i Ragazzi (750 metri) vittoria di Davide Roccasalva (Csain Ragusa) 3’00”, mentre tra i Cadetti sempre sui 750 metri, Matteo La Rosa (No al doping IBla) in 2’48”.

Presente alla premiziaone l’Assessore all’Ecologia Zanotti, che ha approfittato anche per dare un saluto istituzionale ai partecipanti della Podistica ragusana.

  1. D)  12° Palio dell’alloro

Il sabato di San Giorgio, è da anni dedicato alle “scalate”, sia ciclistiche che podistiche.

 La parte podistica è rappresentata dal Palio dell’alloro, una corsa “tutta d’un fiato” di 2000 metri, dalla vallata dell’Irminio al punto più alto di Piazza Solarino (l’ex Distretto), seguendo un duro e suggestivo tracciato tra vecchi sentieri, scalinate in roccia,la Peschiera, le scale del Duomo e del Museo attiguo, con i carruggi e la scalinata della Specula e la Via Solarino. La scalata podistica rammenta l’antica tradizione della discesa al fiume degli abitanti di Ibla, per la raccolta dell’alloro, primo elemento decorativo per i palchi e gli ornamenti per la Festa. Dal punto di vista sportivo, l’edizione 2015 del Palio dell’Alloro ha visto il bis con la Prova in notturna per Vincenzo Lorefice, della Pol. Corso Italia Pisa, ch’è giunto in cima col crono di 9’22″93, davanti a Vincenzo Schembari della Padua Ragusa (9’26″54), terzo a completare il podio Antonio Mansueto (Libertas Scicli) 9’51″60, poi via-via Alberto Amenta (Libertas Scicli) 9’57″91, Lorenzo Bonincontro (Libertas Scicli) 10’09″43.  Tra le donne ancora una volta duello tra Flavia Belluardo e Fernanda Mirone, con la pupilla di Franco Ruscica prima in cima col crono di 13’01″75, mentre per la giarrese della Barocco Running il crono finale di 13’38″62. Vincenzo Lorefice ha fatto sua anche l’edizione 2015 della Combinata di San Giorgio (Podistica+ Palio) con la sommatoria tempi totale di 23’13”, davanti ad Alberto Amenta (25’09”), quindi Antonio mansueto(25’11”); Antonino Speranza (25’18) e 5<à <lorenzo Bonincontro( 25’46”). Tra le donne ampio distacco di Flavia Belluardo in 31’17” su Fernanda Mirone 32’46” Anch quest’anno han resistito i record di scalata di Giovanni Fortino (Libertas Scicli) 9’07″80 del 2005 e Ivana Busso (Padua Ragusa) 10’16″80, sempre dell’edizione 2005.

  1. E) 14^ Cronoscalata di San Giorgio (Ciclismo)

Nel pomeriggio di Sabato 30 Maggio, si è svolta a Ragusa Ibla, la 14^ edizione della Cronoscalata ciclistica di San Giorgio, sul tradizionale tracciato di 3200 metri dalla Stazione FFSS di Ibla, al punto più alto di Piazza Dott.Solarino l’ex Distretto, per 146 metri di dislivello ed una p.media del 4,6%, con punte al 18%.

Vittoria per Santino Amore del GS Rametta Dusty noto col tempo di 6’29″58  alla media di 29,3 Km/h, 2° Enrico Di Martino del Gs Casa Rosolini col crono di 6’50″93, e  3° a completare il podio Antonino Figura sempre del Gs Rametta Dusty Noto col tempo di 6’55″65:

Nelle varie classifiche per Categorie; Tra i

Debuttanti 1° Andrea Battaglia (Team Bike Ragusa) 11’35″08

Cadetti: 1°Luca Incardona (Bike store Ragusa) 8’12″24; 2°) Adriano Vita (Pedale Ibleo RG) 8’41″07; 3°) Leonardo Caramazza (Bike Store Ragusa) 9’17″85

Junior; 1° Amore (vincitore assoluto) 2° Emanuele D’Amico( Team Siracusan) 7’37″24; 3°) Angelo La Terra Pirrè (team Vittoria Tour) 9’06″23

Senior; 1°) Enrico Di Martino (2°Assoluto); 2°) Vincenzo Giacchino (Ciclo Sport Vittoria) 7’05″77″; 3°) Paolo Caruso (Gs Casa Rosolini) 7’08″76

Veterani: 1°) Antonino Figura (3°Assoluto); 2°) Giancarlo Lo Giudice (Gs Rametta Dusty Noto) 7’12″83; 3°) Fabio Corallo (Csain Club) 8’45″91

Gentleman: 1°) Mauro Santonastasio (Gs Rametta Dusty Noto) 7’26″47;  2°) Giovanni Gulino (Bike Store Ragusa) 7’35″09; e 3°) Giacomo Alfano(Rametta Dusty Noto) col crono di 7’51″87″

SUPER-GENTLEMAN;  1°) Antonio Pinazzo (Velo Club Gela) 8’08″06,    2°) Sergio Fiorellini (Ciclo Sport Vittoria) 9’09″96.:

Anche quest’anno ha vacillato, ma ha resistito il RECORD di scalata di 6’26″71 di Mirko Farnisi, risalente all’edizione 2004, quest’anno fallito da Santino amore per poco meno di 3 secondi, e quindi l’appuntamento per l’attacco al record di Farnisi è rimandato all’edizione 2016, quando si correra per la 15^ volta la Cronoscalata di San Giorgio.

ORGANIZZAZIONE di tutti gli EVENTI sportivi curate dal Comitato Festeggiamenti con la collaborazione del Circolo San Giorgio di Ibla, ed il supporto tecnico a cura del Csain di Ragusa e della Pol. No al doping di Ragusa Ibla, con un particolare ringraziamneto ai volonatri e a tutte le forze di polizia, sia locale che di satto, che con loro supporto han contribuito alla piena riuscita dell Manifestazioni.

  1. PS) In allegato Foto con premiazioni dell’Ass.Zanotti alla 12^Podistica in notturna.

Il C.O.